Ethical Guidelines on Migration Reporting

UNA GUIDA IN CINQUE PUNTI PER IL GIORNALISMO SULLE MIGRAZIONI

Download the EJN Guidelines on Migration Reporting in Italian and use it in your newsroom.

Migration Reporting Infographic Italian

  1. FATTI, NON PREGIUDIZI

  • Siamo stati accurati e imparziali? Il nostro lavoro giornalistico è esaustivo e basato sui fatti?
  • Siamo influenzati da narrazioni derivanti dalla sfera politica e dall’emotività invece che dai fatti?
  • Stiamo trattando con correttezza e trasparenza l’impatto delle migrazioni sulle comunità di arrivo?

2. CONOSCI LA LEGGE

  • Richiedente asilo? Rifugiato? Vittima di tratta? Migrante economico?Abbiamo usato il termine migrante irregolare anziché migrante economico? Siamo consapevoli delle distinzioni fra queste definizioni e comunichiamo correttamente al pubblico i diritti dei migranti, derivanti dall’ordinamento nazionale, regionale e internazionale?

3. MOSTRA UMANITÀ

  • L’umanità è l’essenza del giornalismo etico. Ma dobbiamo tenere sotto controllo le nostre emozioni, evitare la vittimizzazione, l’eccessiva semplificazione e un approccio al tema che, troppo centrato sull’aspetto umanitario, rischi di omettere il quadro generale.

4. A NOME DI TUTTI

  • Abbiamo incluso la voce dei migranti? Stiamo ascoltando le comunità interessate dal transito e dall’arrivo dei migranti? Chiediamoci quanto i portavoce dei migranti e delle comunità interessate siano effettivamente rappresentativi dei rispettivi gruppi.

5. CONTRASTARE L’ODIO

  • Abbiamo evitato l’estremismo? Abbiamo valutato il rischio che espressioni ostili verso i migranti o sollecitazioni a limitarne l’arrivo possano provocare odio nei loro confronti? Termini come “massa”, “inondazione” e “ondata” devono essere usati con cautela, così come parole quali “razzismo” e “xenofobia”.

[/vc_column_text]

Ethical Journalism Guidelines for Migration Reporting

Latest News on Migration Reporting

[/vc_column][/vc_row]